top of page

Segreti dei Thangka

Significato Storico

Si ritiene che il Thangka tibetano sia stato realizzato per la prima volta sotto forma di iscrizione per un codice di condotta voluto dal creatore della filosofia buddista, Gautama Buddha. I praticanti buddisti credono che i thangka siano pieni di energia e possano apportare cambiamenti positivi nella vita del loro proprietario. In tutta l'Asia, i thangka sono usati come strumento spirituale per attrarre ricchezza e prosperità, nonché come talismani contro i flussi di energia indesiderata.

Technica Pittorica

Una differenza significativa tra l'arte tradizionale tibetana e le altre forme d'arte contemporanea è la motivazione. La realizzazione di un thangka è il risultato di una complessa pratica meditativa e l'intenzione dietro la sua creazione è essenziale. Gli artisti non dipingono nelle giornate in cui la loro mente non è calma e pura. Questo garantisce che si incanali solo energia positiva nel dipinto. Avendo rinunciato al proprio ‘io’, molti artisti thangka non firmano le loro opere, poiché credono fermamente che la loro identità terrena non debba lasciare traccia sulle immagini sacre.

Materiali Unici

La pittura utilizzata per realizzare un thangka di alta qualità è derivata da minerali naturali preziosi e semipreziosi, cristalli e materiali vegetali, come perle, coralli, lapislazzuli, cinabro, zolfo, azzurrite, malachite ecc. Queste sostanze naturali sono note per le loro proprietà curative e il loro potere di manipolare i flussi energetici all’interno degli ambienti.

Qualità Energetiche

Nei thangka è spesso impiegata la geometria sacra per generare forme perfette e motivi di valore estetico, il cui uso aiuta a ricreare uno spazio sacro all’interno dell’ambiente domestico. Esistono molte filosofie e studi sul flusso e il movimento dell'energia all'interno degli spazi e su come manipolarli per donare benefici alla persona. Tra queste, il Feng Shui, un'antica scienza cinese legata all'armonia e alla vita prospera. Tale corrente di pensiero suggerisce che uno dei modi migliori per eliminare le energie negative e favorire quelle positive sia possedere la ‘giusta’ opera d'arte.

 

Altre filosofie, come il Vastu Shastra indiano e il Wabi Sabi giapponese, concordano su questo punto e asseriscono che il dipinto ‘giusto’ possa contribuire a creare armonia nella vita delle persone, elevando l’ambiente in cui esse trascorrono la maggior parte del tempo.

Qualunque siano le tue convinzioni, un thangka ben fatto può essere un'aggiunta decorativa di effetto per qualsiasi casa!

bottom of page